Confutatis Maledictis – 2014

Confutatis Maledictis – 2014

Confutatis Maledictis
Song che subisce musicalmente influenze di gusto arabeggiante, rivisitate in chiave metal, creando più paesaggi sonori all’interno dello stesso brano. Il testo ha chiari riferimenti spirituali: l’anima trema al fascino delle tenebre, teme di essere perduta ed è in preda a visioni, demoni e fantasmi, invoca l’aiuto della luce ( “voca me cum benedictis”) per riemergere dall’inferno. La vocalità è borderline con il registro lirico che serve solo in alcuni momenti per dare aggressività.

Friendly Darkness
“Shine sweet friend of night”, brano dark -gothic- metal, ingloba il tema dell’oscurità, del mutamento, della paura, del mistero, della lotta tra bene e male. La tessitura per la voce è estrema e la vocalità è quasi sempre spinta, così come i suoni degli strumenti si fanno via via più metallici e duri.

LCI ( Misterio)
Song dal sapore gothic- dark, volutamente senza batteria e dalla timbrica prettamente acustica e morbida. La voce si muove malinconica e leggera in un registro acuto senza mai diventare aggressiva cercando di esprimere il mistero, la sofferenza e la solitudine interiore che sono proprie delle umane esistenze.

listen-CD
 

Articoli

Unable to display Facebook posts.
Show error

Error: (#4) Application request limit reached
Type: OAuthException
Code: 4
Please refer to our Error Message Reference.